Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Cuore e Mandala. Il centro - relax nelle tue mani

Una matita che scorre sul foglio, e il tratto si fa segno, si fa ascolto, si fa leggero e poi più certo, e mentre scorre quella matita non si sa come mai, la mente comincia a svuotarsi di pensieri inutili e di inutili critiche, dei doveri e dei sensi di colpa, inclusi i "che stai facendo", e "non perdere tempo".

Il tempo dedicato e delicato, la matita porta fuori e illumina, un piccolo oggetto a cui affidare i propri colori, se e quando ti va di riempire.

Quel piccolo pezzetto di legno, semplice e senza bisogno di altro, neanche la gomma per cancellare gli sbagli, tutto va bene, nel tratto che crea una forma che prima non esisteva, eppure risponde a qualcosa senza chiederti nulla in cambio.

Colorare mandala e forme può essere un rifugio sempre disponibile, anche per chi ha poco tempo, per rilassarsi ed ascoltarsi e ricentrarsi.

Alla ricerca del nostro centro, con attenzione, dedizione, tenerezza, disponibilità, apertura.


I mandala hanno una tradizione antichissima, secondo i buddhisti costituiscono il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro.

Nelle filosofie orientali il mandala è utilizzato come mezzo per la meditazione e attraverso la sua costruzione, l’uomo libera lo spirito, purifica l’anima, entra in comunione con le forze positive presenti nel cosmo.

Viaggio interiore e possibilità di un nuovo ordine, anche secondo lo psicoanalista svizzero Carl Gustav Jung, che per oltre venti anni li ha studiati e ne ha scritto.

Il mandala costituisce un centro ordinatore e una periferia che abbraccia il tutto. E’ il simbolo della totalità, un recinto sacro della personalità più intima, un cerchio protettivo che evita la dispersione e tiene lontane le preoccupazioni.

Colorare un mandala consente di sperimentare un modo per far emergere, accogliere e tradurre in colore emozioni, sensazioni, idee, vissuti, per costruire o ricostruire il proprio ordine interno.

Una geometria che rende visibile il caos interno e da una forma nuova, un passaggio dal disordine ad un ordine dinamico e nuovo.

“Ogni più alto stato di coscienza è condizione di una visione del mondo. Ogni coscienza di basi e di intenti è, in germe, una visione del mondo. Ogni progresso nell'esperienza e nella conoscenza significa un passo ulteriore nello sviluppo della visione del mondo. Modificando l’immagine che egli si crea del mondo, l’uomo pensante modifica anche se stesso. ”. (Jung, 1950, ed. Einaudi, Torino, 1959).



Sabato 13 Febbraio l'invito è dedicarsi un tempo di scoperta e amore con un laboratorio dedicato a mandala - o disegno libero per chi preferisce.

Nella fretta, nella mancanza di senso e punti di riferimento del nostro tempo, respirare ricentrarsi, trovare i propri colori, dedicarsi attenzione amorevole è una necessità.

Quella consapevolezza del qui ed ora di cui si parla e a volte si fa fatica a comprendere veramente a che serve e perché, nel disegno E', senza bisogno di spiegazioni.
Si tocca subito, si sente scivolare tra le dita, contenitore e lavatrice interiore.


Evento su FB


Nel laboratorio potrai scegliere tra moltissimi mandala già pronti da colorare oppure creare quello che il tuo momento interiore ti suggerisce, come ad esempio questi mandala a disegno libero creati in laboratori precedenti.


Scopri un modo per volerti bene, per lasciare lo stress e le preoccupazioni.



Continua...

Non sono creativa

Non sono creativa, ha detto A. presentandosi al laboratorio di pittura emozionale.

Un ora e mezza dopo dopo:


Continua...

Eco Street Art


Guardare le cose gettate via e saperne fare un altro uso.
Mettere insieme, e creare armonia, forme e sostanza dai rifiuti.

Bordalo II è solo un artista unico, che combina pittura e scultura con oggetti riciclati dalla spazzatura: ruote, pezzi di computer, legno e metallo, oggetti disparati e abbandonati.

Potenti e sorprendenti, una nuova dimensione dell' eco street art.


“Non è solo un modo per riciclare”, dice, “ma anche una critica del mondo in cui viviamo, dove abbiamo spesso cose belle, che finiscono nella spazzatura senza rendersene conto”.


In questi giorni l'artista portoghese è alla Stazione di  Roma- San Pietro...sono curiosa di vedere presto cosa creerà.



Continua...

Scoprire il disegno

Se non puoi essere un pino sul monte,
sii una saggina nella valle,
ma sii la migliore piccola saggina
sulla sponda del ruscello.

Continua...

12 barriere della comunicazione

Thomas Gordon è uno psicologo contemporaneo conosciuto in tutto il mondo per il suo metodo per migliorare la comunicazione e la risoluzione di conflitti tra genitori e figli, insegnanti/allievi etc.

 Nella pratica le sue 12 barriere alla comunicazione sono valide a qualsiasi età e contesto.





Cosa vuol dire barriere?
Vuol dire che vai dal tuo capo, da tua madre, o dal tuo insegnante e stai confidandoti o esprimendo un tuo punto di vista, una perplessità, una domanda, e ti senti rifiutato.
Non accettato.
Continua...