Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Il test dei talenti

Ti va di praticare il tuo inglese e scoprire qualcosa in più su di te, le tue attitudini e i tuoi talenti?

Il metodo Myers-Briggs- MBTI -dall'inglese Myres-Briggs Type Indicator, basato sulla teoria dei tipi psicologici di Carl Gustav Jung, individua 16 possibili tipologie di personalità, dalla combinazione di 4 dicotomie:


(E) Extraversion or (I) Introversion
(S) Sensing or (N) Intuition
(T) Thinking or (F) Feeling
(J) Judging or (P) Perception

Non ci sono giudizi, non c'è un meglio o peggio; il metodo vuole comprendere e schematizzare le preferenze di ciascuno, nel modo di rapportarsi e comportarsi nei confronti del mondo e della vita in generale.


Una coppia madre-figlia- Katharine Cook Briggs e Isabel Briggs Myers- lo ha inventato durante la seconda guerra mondiale per aiutare le donne americane a trovare il lavoro migliore per le loro caratteristiche e predisposizioni personali.

Il test è usato ancora oggi, in molti campi:

SVILUPPO DI GRUPPI -per migliorare la comunicazione tra i membri del team, identificare i punti di forza e di debolezza della squadra, creare piani d'azione per migliorare le prestazioni.

SVILUPPO LEADERSHIP  - per aiutare i leader a comprendere le loro preferenze di funzionamento e quelle del loro team, per migliorare le prestazioni individuali e di squadra;

GESTIONE DEI CONFLITTI- migliora le abilità nell'individuare le fonti di conflitto e intervento precoce per prevenire sotto-performance, interruzione, e disimpegno;

GESTIONE DELLO STRESS-costruisce la resilienza, aumenta la produttività e offre strategie per identificare e gestire gli attivatori di stress;

TRANSIZIONE E PIANIFICAZIONE DI LAVORO nell'aiutare le persone nella scelta,lo sviluppo e la gestione di carriera.


(leggi la storia del test dalla nascita fino ad oggi qui.
Le stime dicono che più di 10,000 aziende, 2,500 college e università, 200 agenzie governative negli US usano il test. Se hai sostenuto un colloquio in una grande società, molto probabilmente lo hai già sostenuto anche tu).



1. La prima preferenza è ESTROVERSA o INTROVERSA come usi la tua energia
L'estroversa tende ad agire prima di riflettere e ama anche particolarmente la compagnia di altre persone.
L'introversa ha bisogno di una pausa per riflettere e ritrovare le energie, spesso da sola.
Una spende tempo ed energia fuori nel mondo, l'altra dentro il suo mondo di pensieri, riflessioni, idee.

Le persone introverse ricevono l'energia dall'interno e la dirigono verso l'interno; preferiscono concentrarsi e valutare attentamente le situazioni prima di agire. Lavorano meglio da sole e possono dedicarsi a un progetto per lunghi periodi. Ogni azione è preceduta da una lunga riflessione e spesso l'azione non viene intrapresa ma rinviata; non amano le interruzioni e possono avere problemi di comunicazione.
Le persone estroverse ricevono energia dall'esterno e la dirigono verso l'esterno; mostrano impazienza nei confronti di attività da svolgere lentamente e che richiedono tempi lunghi di realizzazione, preferiscono lavorare velocemente, senza troppe complicazioni. Preferiscono la varietà e l'azione alla contemplazione. Sono eccellenti nelle relazioni interpersonali e nella comunicazione con le altre persone, che amano avere intorno.


2 Come raccogli le informazioni: con i SENSI o con l'INTUITO?
Le persone S (sensitive) pratici e senza fronzoli, preferiscono i dettagli e i fatti concreti, la logica, l'osservazione, l'esperienza.
Le persone che preferiscono la sensazione (persone coscienziose e meditative) raccolgono le informazioni in modo sistematico e preciso, preferiscono le situazioni strutturate, le routine rigide, il pragmatismo, i dettagli precisi, non complicati e, tendenzialmente preferiscono utilizzare le competenze già acquisite.
Le persone I (intuitive) sono spontanee e hanno più immaginazione; i loro pensieri si basano su concetti, connessioni e intuizioni; si lasciano "ispirare dal momento", preferiscono problemi sempre nuovi, non amano la ripetitività e la routine e preferiscono acquisire nuove competenze.



3. COME DECIDI: valuti la situazione dal punto di vista di tutte le persone coinvolte (FEELING- SENTIMENTI)  oppure tendi a cercare la soluzione più logica e coerente, sulla base di regole, metodi la tua preferenza è il ragionamento (Thinking- PENSIERO).


Le persone che preferiscono il pensiero (persone riflessive e razionali) prendono decisioni ricercando verità generali e fatti obiettivi; non sono emotive e spesso, anche se inconsciamente, possono ferire i sentimenti altrui. Preferiscono analizzare i problemi, più che risolverli, dando priorità alle cose in ordine logico e possono sembrare impersonali e distaccati. Le persone che preferiscono il sentimento (persone sentimentali) prendono decisioni cercando il benessere, l'armonia individuale e relazionale, sono più coscienti degli altri individui e amano compiacere gli altri. Apprezzano l'armonia e sono influenzati dai bisogni altrui, relazionandosi bene con la maggior parte delle persone.
Chi preferisce il sentimento cerca sempre di evitare il conflitto, mentre chi usa il ragionamento solitamente lo accetta e lo considera una parte del confronto con le altre persone.




4. come organizzi la  vita
Diligenti, organizzati, strutturati, concentrati: Judging
Le persone che preferiscono il giudizio tendono a pianificare il lavoro e a seguire il piano; hanno un approccio riduzionistico ai problemi, ricercando l'essenzialità, poiché in questo modo riescono a essere soddisfatti dei risultati. Prendono decisioni velocemente, non amano abbandonare un progetto in corso e mettono subito in pratica quanto hanno deciso.

Flessibili, disponibili a esplorare tutte le opzioni, tendono a fare le cose all'ultimo minuto: Perceiving
Le persone che preferiscono la percezione si adattano bene al cambiamento e gradiscono le nuove idee; possono però lasciare i problemi in sospeso e irrisolti, procrastinando le decisioni senza troppa preoccupazione. Spesso iniziano contemporaneamente più progetti, rinviando e non portando mai a termine quelli che considerano poco piacevoli. 


Le personalità famose sulla base del test.



Ecco i risultati del mio test.

Your Type Preferences

Extravert(1%) iNtuitive(50%) Feeling(62%) Judging(33%)

  • You have marginal or no preference of Extraversion over Introversion (1%)
  • You have moderate preference of Intuition over Sensing (50%)
  • You have distinct preference of Feeling over Thinking (62%)
  • You have moderate preference of Judging over Perceiving (33%)
Because you appear to have marginal or no (1%) preference of Extraversion over Introversion, characteristics of more than one personality type may apply to you: ENFJ and INFJ.
ENFJs generally believe in their dreams, and see themselves as helpers and enablers, which they usually are. ENFJs are global learners.

NF - "The Idealists" Keirsey describes the NF group's primary objective as "Identity Seeking".

La cosa divertente è anche la matrice dei lavori possibili basati su queste preferenze, ed io sono nel riquadro verde, in alto a sinistra, tra counselor e teacher (anche chiamati giver e executive), esattamente ciò che faccio e mi piace fare.
Manca il mio lato artistico, ma in effetti le dicotomie, questo o quello, lasciano poco spazio alle sfumature, ai "tendenzialmente" e di solito.

Un riepilogo dei 16 tipi in inglese






parte della fonte: pthspsychology

Scegli qui il test Myers-Briggs in inglese:(Jung) Personality Test (Similarminds) (MBTI)
Myers-Briggs (Jung) Personality Test Link


Hai terminato il test, o vuoi semplicemente leggere i 16 tipi? Leggi  qui

Quali possibili professioni fanno per te ?  clicca qui!


E tu che tipo sei?

Una versione del test semplificata (con meno domande) in italiano qui oppure qui.




Nota: l'articolo vuole diffondere uno strumento autoconoscitivo, non valutativo.
Non intende fornire alcuna interpretazione, consigli professionali o certificati di nessun tipo.
Se questo è il tuo scopo, rivolgiti a professionisti specializzati e autorizzati al suo utilizzo.


Trovo personalmente molto utile conoscere che abbiamo diversi modi di funzionare, e nel comprenderlo, possiamo lavorare e interagire con più persone senza inutili irrigidimenti o arrabbiature.
E' un poter prendere atto ed agire di conseguenza, senza offendersi ad esempio se un collega vuole silenzio mentre lavora e poca interazione, ed un altro cerca il confronto continuo, se uno fa piani e schede temporali ed un altro arriva a lavorare di notte per completare il lavoro.
Possiamo sceglierci in base alle similitudini, oppure arricchirci delle differenze e farle divenire un opportunità.