Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Mandami una mail Skype Linkedin

Home

Team uno per tutti tutti per uno?

In moltissimi annunci di lavoro si richiede la capacità di lavorare in gruppo.
Ma davvero sappiamo farlo?

Ognuno di noi fa parte di svariati gruppi.
Da qualunque punto di vista vogliate vederla, l'argomento merita un attenta riflessione perchè influisce sulla qualità delle nostre relazioni, sia amicali che lavorative, che familiari.

Ci sono molti modi di definire un gruppo, persone che interagiscono con una certa regolarità e che si creano aspettative sul comportamento di ciascuno.

1.centrate sull'individuo

R.B. Cattel : "un aggregato di organismi in cui l'esistenza di tutti è utilizzata per la soddisfazione dei bisogni di ognuno.“ (1951).

Bisogno di appartenenza:

sentirsi parte di un gruppo, di cooperare con altri.
Bisogno di conversazione e socialità
Bisogno di stima e di realizzazione Valorizzazione delle proprie capacità  
Bisogno di essere considerati- stimati dagli altri
Bisogno di trascendenza
esprime la tendenza ad andare oltre se stessi,
per sentirsi parte di una realtà più vasta, anche cosmica o divina


2. definizioni centrate sul collettivo.
Mc Grath: aggregazioni di individui in contatto reciproco reciproca collaborazione e interazione.

Es. UN GRUPPO DI LAVORO:
più persone che cooperano comunicano e coordinano insieme.
Migliore è la cooperazione, la comunicazione e la coordinazione tra le persone, maggiore è l’efficacia del team e del risultato.

3. definizioni Individuo + sociale. Teoria di Lewin (1951)
Una totalità dinamica diversa dalla somma dei suoi membri basata più sull’ interdipendenza che sulla somiglianza
Lo scopo del gruppo determina un legame tra i membri, e le azioni di ciascuno hanno implicazioni (positiva o negativa) sui risultati degli altri.
interdipendenza positiva: uno vince se tutti vincono
interdipendenza negativa: uno vince gli altri perdono
assenza di interdipendenza: ogni persona persegue il suo successo senza temere che altri possano ostacolarlo
Questa interdipendenza crea dinamiche diverse, che si riflettono sia sulla produttività che sul clima interno.


T=Together
E= Everyone 
A= Achieves 
M= More


2 commenti:

Elena T. ha detto...

Io ho sempre lavorato da sola e spesso mi rimane difficile confrontarmi con un gruppo di lavoro, perché ho sviluppato caratteristiche da individualista e perché spesso non vedo negli altri lo stesso impegno e dedizione al lavoro che trovo in me.
Forse è anche perché ho sempre fatto un lavoro creativo e la creatività è individuale, personale, intima.

Energia Creativa ha detto...

la creatività si sono d'accordo. infatti nei lab di arte ad es c'è sempre un momento in cui ognuno lavora per i fatti suoi.

ci devo pensare...io so quale ruolo occupo spesso nei gruppi, poi come ti dicevo di là ad un tratto divento verde, ed esco...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...