Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Medaglie di resilienza

Un maestro di judo raccontò di premiare i bambini nelle gare con medaglie di ghiaccio:
riconoscimenti che ci abituano a quella che i buddisti chiamano la legge dell’impermanenza.

Ovvero al fatto che l’universo non è mai completamente sotto il nostro controllo,
che i fatti non possono sempre andare come vorremmo, che le cose prima o poi si rompono, finiscono, si ammalano o muoiono, non funzionano più. […]

L’importante è che i bambini sentano che dietro alla disciplina si nascondono sollecitudine, amore e sostegno emotivo nei loro confronti.


Pietro Trabucchi





Tra i libri più belli ed insieme utili che ho letto negli anni scorsi, sicuramente c'è "Resisto dunque sono " di Pietro Trabucchi, esperto di resilienza.

Si parla tanto di resilienza, troppo e spesso male, da far venire a noia il termine.


Ti consiglio sicuramente di ignorare il resto ed immergerti nella lettura di questo testo, semplice, motivante senza essere mai fanatico.

Non possiamo davvero avere tutto sotto il nostro controllo, ma il pericolo è rinunciare a quelle che possono esserlo, e non fare nulla per migliorare la nostra situazione.

Non farti mancare il sostegno emotivo e l'amore anche nei tuoi confronti quando le cose vanno diversamente da come ti sei impegnato/a, di come avevi sperato/a.

Certo forse dovremmo crearci dei cuscinetti di tempo e luogo dove recuperare forze ed energie, dove depositare la frustrazione e magari anche la rabbia ed il dolore.


E poi andare avanti, nonostante tutto.



2 commenti :

  1. E' vero, mi metto tra quelli che spesso vorrebbero poter controllare tutto quanto ... e riuscire a gestire anche gli imprevisti. Ma forse è impossibile a volte :)
    Era tanto che non tornavo tra le tue pagine, sono contento di tornare.

    RispondiElimina