Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

L'attesa del principe azzurro

Spesso mi capita, come in questi giorni, di leggere contemporaneamente contenuti di marketing e di crescita personale.

Sono abituata a cercare e creare connessioni, ma stavolta è talmente palese, che ne voglio lasciare traccia, anche a beneficio di chi legge.


Il primo è tratto dal blog di  Seth Godin, tra i massimi esperti mondiali di marketing.

Il nostro istinto culturale è aspettare per essere scelti. Per cercare il permesso, l'autorità e la sicurezza che proviene da un editore o da un conduttore di talk show o persino da un blogger che dice "Ti scelgo".
Una volta che respingi quell'impulso e ti rendi conto che nessuno ti selezionerà - che il Principe Azzurro ha scelto un'altra casa - allora puoi davvero andare al lavoro.

Our cultural instinct is to wait to get picked. To seek out the permission, authority and safety that comes from a publisher or talk show host or even a blogger saying, “I pick you.”

Once you reject that impulse and realize that no one is going to select you – that Prince Charming has chosen another house – then you can actually get to work.


L'altro, è una frase che ho sentito almeno dieci anni direttamente da colui che l'ha scritta, Edoardo Giusti, ed ho ritrovato su "L'arte di separarsi", pg 111.


Invece di sognare una donna meravigliosa si impari a essere un uomo seducente, invece di aspettare di essere portate via sul cavallo bianco del principe si impari ad andare a cavallo da sola. [...] L'abitudine alla fantasticheria e l'adagiarsi ad essa precludono ogni autonoma azione. Oggi non è più pensabile vivere bene continuando a subire il proprio stato di inerzia o di timidezza.




Scegli anche tu di agire per farti scegliere, perché anche tu ti sceglieresti.

Doppia data in Puglia i prossimi 22 e 23 Giugno, e quando vuoi, in colloqui individuali anche via web.

Per promuoverti nella vita e nella professione.