Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Tutto ha un senso

L'altro giorno per prepararmi all'incontro sul fotogenogramma familiare ho cercato tra le mie foto, ed ho trovato questa.

E' la mia Laurea, luglio 1990.

20 anni e 30 chili fa.

Persone, vita, ricordi.
La torta per festeggiare la tesi sul "packaging come variabile strategica di marketing".

Trovo sia buffo averla trovata proprio mentre sto preparando il laboratorio sul dono.

E' meraviglioso trovare nella propria vita i pezzi che rimetterai insieme e creano un disegno, che allora non vedevi così nel suo complesso. ma tutto torna, tutto ha un senso.
Tutto si ricompone, il marketing, la scrittura creativa, il packaging, il counseling.
Le scelte, le passioni di persone e professioni.

19 commenti :

  1. poi il fotogenogramma familiare me lo spieghi, vero?

    RispondiElimina
  2. ti dico che in una stanza con circa 20 psi e 3 o 4 cou si sentivano singhiozzare almeno la metà.direi che è uno strumento da usare con cautela...tra l'altro questo era non solo sul trovare i fili, le connessioni etc ma le mancanze, ovvero i buchi, le assenze. chi non c'è più e ci dovrebbe essere..tu ti rendo conto vero?pulizia a destra, sinistra, in basso ed in alto.sono arrivata - personalmente- a rendermi conto di aver fatto un super lavoro in tutti gli anni passati tra costellazioni e varie.sono stata piuttosto tranquilla. un gran senso di "così doveva andare" dove è andata male, e sempre un sole grande di questo qui che sta urlando alla televisione mentre guarda la partita:-)

    RispondiElimina
  3. io mi rendo conto, sì.che io poi con le costellazioni ci ho lavoricchiato ma ci voglio (*) lavorare ancora. appena ho l'occasione.poi di stumenti da usare con cautela ce n'è a iosa. e se trovi chi li sa usare bene finisci nelle stanze con altre 20 persone a singhiozzare.sì, mi rendo conto.(*) ti faccio notare che ho scritto voglio. e che ho abolito i condizionali e i devo. anche in queste piccole cose io vedo i miei passi avanti.

    RispondiElimina
  4. Un emozione grande il rivedersi, il ritrovarsi e il trovare il senso di tutto il percorso! Tanti bacioni!

    RispondiElimina
  5. Grazie Bhadrache bello che emozione!

    RispondiElimina
  6.  Eh bello! :) NOn so se sempre e a tutti capita... ma a chi capita di riuscir a vedere che i suoi pezzi si sono incastrati con un senso... beh credo che faccia nascere qualcosa dentro che fa dire... grazie... ed è bello!

    RispondiElimina
  7. Niente è a caso. Nemmeno il tuo sorriso che è rimasto radioso! :)

    RispondiElimina
  8. Niente è caso. Neppure essere passata di qui un giorno "per caso", aver capito che era ciò di cui avevo bisogno, aver cercato un counselor a meno di 30 km e ritornare di qui ogni mattina! O aver fatto la tesi di laurea su Bauman, dieci anni fa, ed essermi ritrovata adesso a leggere il suo "Amore liquido" (proprio mentre a un amore liquido devo trovare un posto)... No, niente è a caso... Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Elenaahah anche io avevo notato la stessa cosa del sorriso. visto che è accanto alla foto di ora.stanotte ho sognato di ridimagrire, e secondo me neanche quello è un caso:-)

    RispondiElimina
  10. Lorenzou giorno che vuoi venire a fare un laboratorio vedi quanto l'arte ha un potere ricompositivo e di senso! sempre. è una meraviglia che si ripete tutte le volte

    RispondiElimina
  11. Clapoi mi spieghi questo amore liquido.io stanotte (! mi capita di lavorare di notte) pensavo di voler predisporre dei materiali al laboratorio per chi ha bisogno di contenere un liquido e non un solido.ma ti rendi conto?e poi di noi - della professione si dice che in realtà siamo contenitori.Il tuo contenitore lavora anche su skype, sulla tua poltrona di casa, quando vuoi provare....lo so che non è la stessa cosa.io dico dipende da quanto costa il trasferimento anche roma su roma può essere un inferno e come va la (connessione prima) e la relazione poi. con alcune persone lo schermo davvero non esiste e sembra finanche di potersi toccare.non con tutti, ovvio, ma si può provare.

    RispondiElimina
  12. Ci Credo!Rimane solo la distanza con Roma e trovare un posto dove dormire... beh vediamo, magari prima o poi vengo ad un lab 

    RispondiElimina
  13. marinaki12:56

    Bella,bella,bella oggi come ieri!

    RispondiElimina
  14. Dici che siete un contenitore. Per me siete uno spazio, un luogo nel quale mi posso incontrare, prendendo per mano la bambina che ero, la donna che sono diventata, gli amori liquidi (che si trasformano - quando non si "disconnettono" - prima di diventare dei punti di partenza solidi), i figli che sembrano fiori. E scoprendo piano piano come si può mettere a posto tutto, tenere insieme tutto, quali sono i fili da tirare per stare in piedi...ps. si, ci credo, che anche con skype possa funzionare. Se pensi che ci sono tra me e te circa 700 km... eppure certe frasi che (mi) hai detto hanno avuto la funzione del Vetril.... pulisci il vetro e scopri cosa c'è sotto! 

    RispondiElimina
  15. che gnocca che sei!

    RispondiElimina
  16. clache bello riuscire a ..pensa - e sono seria-. che sono io ...quella che ha lanciato aiax vetri, concorrente di vetrilehehesono restata nel campo...

    RispondiElimina
  17. Clala risposta seria se l'era mangiata il web.che mi ha tenuto fuori per qualche giorno. dicevo: ben contenta di saperlo e di poter in parte cotribuire alla liquidità, serinità, leggerezza...etc  

    RispondiElimina
  18. Finanche la tua risposta se l'è mangiata il web.grazie.

    RispondiElimina

Tu che ne pensi?