Evoluzione dei gruppi

Studiare come cresce un gruppo, come si forma un team, fornisce delle indicazioni e chiarimenti utili non solo per la vita lavorativa, ma anche a livello personale.

Siamo abituati a vedere sempre le responsabilità e i doveri negli altri e mai in noi.
O, all'opposto, c'è chi prende su di se tutti i doveri mentre gli altri si prendono i piaceri.


Il modello di Bruce Tuckman é del 65,  io più vado avanti nelle esperienze d'aula e di vita, e più lo trovo assolutamente utile e attuale.



Fase 1. FORMAZIONE E ORIENTAMENTO

Inizia alla formazione del gruppo E ad OGNI cambiamento significativo nel team (o nell’ambiente di lavoro) come cambiamenti di ruoli, uscite/entrate.


NON sono ancora chiari
  • Compito e finalità del gruppo
  • Ruoli e responsabilità individuali
i singoli ricercano accettazione da parte degli altri e guida dal leader.
Il leader guida, DIRIGE e i singoli dipendono.

Le emozioni nel gruppo:
  • media tensione ed alte aspettative
  • ansia: "come mi integro? Cosa ci si aspetta da me?"
  • bisogno di trovarsi una collocazione e stabilizzarsi
  • I singoli si sentono impegnati a livelli diversi, sono cauti, aspettano che altri facciano il primo passo
Tra le azioni più efficaci in questa fase:
  • Costruire un obiettivo comune, anche se NON condiviso subito da tutti 
  • Dichiarare aspettative ed interessi personali 
  • Chiarire responsabilità 


continua da qui e qui
Successivo
« Prev Post
Precedente
Precedente »