Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Lotta per i tuoi sogni.

Amo gli aforismi, ma è molto più semplice pubblicarli che viverli.

"Vai in direzione dei tuoi sogni."
"Ogni lungo viaggio inizia con un primo passo."
"Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso."

Che io cambio in: il vincitore è un perdente che non si è mai arresto.

Perché per vincere, devi essere disposto a passare per la sconfitta.
Se non  accetti questo passaggio obbligato, smetti di giocare, esci dal gioco.

Quindi esercitati a perdere, se vuoi "vincere" o meglio avere successo in ciò che desideri.

Oggi, 31 Ottobre, parlo di mostri al positivo.

Sei un mostro infatti può essere anche un complimento, come mostriciattolo un nomignolo affettuoso.


Ho desiderato disegnare da quando ero piccola, poi troppi compiti, troppo studio, troppa fretta di finire l'università, troppe lunghe giornate di lavoro, ed il mio sogno è rimato sotto la cenere.

Riprenderlo ora, tra il timore di quella matita tra le dita, la paura di scontrarsi con la delusione e la frustrazione, il confronto, la malinconia del tempo passato, il giudizio di tempo sprecato e vari altri.

Per te non sarà il disegno, ma qualcosa di diverso.
Cosa avresti sempre voluto, ma sei rimasto a desiderare da lontano?

Ti capita mai di notare che è più facile fare cose di cui non ci importa affatto che quello a cui davvero teniamo?

Perciò trova la tua area di "devi essere disposto a lottare per i tuoi sogni ". 

Per me il disegno è un po' una cosa così cioè lavoro lavoro lavoro lavoro lavoro lavoro lavoro e il mostrino che sembra un disegno da 2 minuti, per arrivare a quello mi ci sono volute ore ore ore ore ore di esercizio.

Unleash the monster in you takes time.
(sguinzagliare il mostro che è in te richiede tempo)


E tu, in che cosa sei un mostro?


A cosa sei disposto a rinunciare, in cosa ti impegni, in cosa persisti per diventare un mostro?



Se ti piacciono i miei disegni, seguimi su instagram.com/creamici/

Cosa ne pensi?