Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Scegliere il proprio biglietto da visita

Il tuo biglietto da visita è parte della comunicazione di te stesso, del tuo stile oltre che del tuo lavoro, del tuo gusto personale, in breve il biglietto da visita è sicuramente parte del tuo brand personale.

Presenta te, sia quando lo porgi e anche dopo, quando resta nella mani della persona a cui l'hai consegnato.

Troppo spesso le persone mi parlano del loro biglietto da visita come un compito da sbrigare in fretta,
Continua...

La qualità non si giudica sempre dai numeri

Ho cercato di spiegarmi la differenza dell'affluenza di due mostre in corso a Roma.

Escher (Leeuwarden, 17 giugno 1898 – Laren, 27 marzo 1972) al Chiostro del Bramante, 150 opere e
Mario Sironi (Sassari, 12 maggio 1885 – Milano, 13 agosto 1961); Complesso del Vittoriano, 90 opere.

Iniziate ad Ottobre, a dieci giorni di distanza l'una dall'altra, dureranno 4 mesi entrambe.

Continua...

La necessità di conoscere i punti di debolezza

A giorni  il laboratorio esperienziale di Personal Branding sulla swot analysis.
Ovvero punti di forza, debolezza, opportunità e minacce.


E' un punto essenziale riconoscere quello che dentro di noi ci macera i pensieri, e scoprire cose che magari non abbiamo mai visto.

Se scopro, ad esempio, che il mio usare spesso parolacce tiene lontani ed offende alcuni clienti, posso stare più attenta.
Se, a fronte di risultati ineccepibili nel lavoro, sorrido poco (fu un feedback mai dimenticato da parte della mia CEO americana) e per questo vengo preferita ad altri meno efficaci che sorridono di più, che ci vuole? Sorriderò di più.
Continua...