Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Musica come strumento di relazione

Prendere una musica, cambiarne le parole
Lasciarne immutata l'emozione, o forse no.
Prendere la musica, raggiungere gli altri, commuoverli, farli sentire parte, accoglierli.






Padre Ray Kelly, conosciuto nella sua comunità di Oldcastle, Co. Meath., ha proprio accolto così questi sposi creando con le sue parole un incontro, un augurio, una celebrazione,  partendo dall' Hallelujah di Leonard Cohen (qui nella versione originale con i sottotitoli in italiano, qui nella versione di Jeff Buckley  o cantato da Arisa qui).


We join together here today, To help two people on their way, As Leah and Chris start their life together, And now we’ve reached their special date, We’ve come to help them celebrate, And show them how much we love them too, Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah Hallelujah, As Leah is walking up the aisle, And Chris looks up and gives a smile, The love that flows between them fills the church, With Leah’s friends and family on her side, She really is the blushing bride, With love and pride they lead her Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah Hallelujah, With the priest and the family who lead the prayers, We say our lines and they say theirs, I guide them through the ceremony, And in this house of God above, They join their hands to show their love, And say those most important words ‘I do’ yeah, Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah.

tradotto più o meno così:
Siamo qui  insieme qui oggi, per aiutare due persone sulla loro strada, perché  Lea e Chris iniziano la loro vita insieme, e ora abbiamo raggiunto la loro data speciale, Siamo venuti per aiutarli a celebrare, e mostrare loro  quanto anche noi li amiamo , Hallelujah, Hallelujah, Hallelujah Hallelujah, mentre Leah camminando lungo la navata, e Chris guarda in alto e sorride, l'amore che scorre tra di loro riempie la chiesa, con gli amici e la famiglia su un fianco di Leah, lei è davvero una sposa che arrossisce, con amore e orgoglio portano il suo Alleluia, Alleluia, Alleluia, Alleluia Alleluia, con il sacerdote e la famiglia che guidano le preghiere, diciamo le nostre frasi e loro dicono  le loro, io li guido attraverso la cerimonia, e in questa casa di Dio,  uniscono le loro mani per mostrare il loro amore, e dire quelle parole più importanti "lo voglio" sì, Alleluia, Alleluia, Alleluia Alleluia, Alleluia, Alleluia, Alleluia Alleluia, Alleluia, Alleluia.


Se fosse successo al mio matrimonio, il waterproof non avrebbe retto.
Ma grazie Padre Kelly, per far sentire le persone speciali attraverso le parole e l'accoglienza.
Potere della musica, potere delle persone.
Davvero c'è da dire Hallelujah