Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Mandami una mail Skype Linkedin

Home

L'omofobia a disegni



2 minuti per raccontare quelle parole che non sappiamo usare, se non per far male. Per insultare.



Violenza facile, piccina. Immotivata.
Gratuita, anzi, costosa per chi la riceve.


Finocchio. Termine di origine toscana e diffusosi poi nel resto dell’Italia, ma soprattutto al Nord, utilizzato in genere per connotare negativamente un uomo gay.
Una credenza popolare spiega l’origine di “finocchio” risalendo ai roghi medioevali e all’usanza di buttare fasci di finocchio nel fuoco per coprire l’odore di carne umana bruciata.

 Il modo in cui giudichi gli altri, non definisce loro. Definisce te. W.Dyer

3 commenti:

Eagle ha detto...

Le lesbiche non esistono in quanto non sono previste nell'immaginario maschile, se non per essere uomini mancati, o per essere "convertite" (che, si sa, una donna è lesbica solo perché non ha ancora trovato l'uomo giusto), e viviamo in una società che guarda tutto attraverso questo immaginario.
bene: le lesbiche esistono.
e non sono uomini mancati, ma donne, e no, non possono essere convertite, perché il loro non è un ripiego, ma semplicemente un seguire la loro natura più profonda.
di donne.
che amano le donne.

Eagle ha detto...

ps. poi Dyer è sempre perfetto.

Energia Creativa ha detto...

Dyer è come te :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...