Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Mandami una mail Skype Linkedin

Home

Distinguersi e piacere (piacersi)

Sono di nuovo alle prese con le lezioni di "marketing  reale" ovvero, non (solo) quello che insegnano nei libri, ma quello che serve.

Le basi necessarie e indispensabili.
Tutti noi ce ne serviamo, tanti si improvvisano con effetti ilari o drammatici, altri pensano sia sufficiente copiare chi il marketing lo sa fare.


Trovo continuamente connessioni tra
counseling e marketing, 
specie quando sono orientati alla persona.

Uno riscopre le qualità, i bisogni veri della persona, le attitudini e i desideri, l'altro li espone, propone, li fa conoscere ed incontrare con chi è interessato a scambiare valore.

Al proposito di mostrare quanti concetti siano comuni- vi propongo un estratto da  millionaireweb.it  come fare personal branding e perche:

Pensa ad esempio alle case popolari di molte periferie italiane: quante costruzioni monotone, che passano inosservate! Lo stesso succede a molte persone che non curano la propria immagine. Per il tuo brand, attrarre le persone vuol dire distinguerti. Puoi raggiungere questo scopo solo se sei autentico
 "Il primo passo per riuscirci è: non cercare di piacere a tutti. Devi capire in che modo attirare le persone che hanno bisogno di ciò che fai, nella maniera (unica) in cui lo fai. 
Questo è un cambiamento di prospettiva per molti di noi, che sentono spesso il bisogno di essere tutto per tutti. Per attrarre alcune persone in maniera forte, devi necessariamente perdere appeal per altre. Piuttosto che cercare di confonderti tra la folla, come quei palazzi monotoni, l’obiettivo è di emergere in modo che siano chiari i tuoi talenti, il tuo valore e la tua mission."

Ricapitolando nel personal branding  si parla di:

  • ESSERE AUTENTICI per attrarre;
  • non cercare di piacere a tutti (ahi ahi anche gli esperti di comunicazione parlano per affermazioni negate!)  preferisco dire: smetti di voler piacere a tutti
  • (consapevolezza) le persone hanno bisogno di ciò che fai (ciò che sei?) per la maniera Unica in cui lo fai
  • fai emergere in modo chiaro (soprattutto dentro te stesso) i tuoi talenti, il tuo valore e la tua mission.

Ora sta a voi.
Avvicinarvi al marketing come percorso autentico che passa dentro voi stessi per comunicare meglio voi stessi, ciò che fate e come siete
oppure un percorso di counseling per riscoprire la parte vera, da illuminare, far emergere e far crescere, dentro e fuori di voi.




5 commenti:

Lorenzo ha detto...

Mi piace! :)

Energia Creativa ha detto...

grazie! :)

Enrico Bisetto ha detto...

oppure un percorso di Personal Branding fatto seriamente che prenda in considerazione (e sviluppi) entrambi gli aspetti... ;)

Bel post e bella "energia" quella che trasmette!

Energia Creativa ha detto...

Enrico
d'accordissimo con te,
il bisogno è altissimo, la percezione del bisogno meno, il desiderio di soddisfarlo ancora meno e la consapevolezza del come scende ancora.

e dunque informiamo, costruiamo, comunichiamo per un futuro spero vicino dove prendiamo ciò che serve, dove serve e da chi è in grado di fornire la qualità

Simone ha detto...

Molto interessante...
Condivido pienamente la rilessione sui valori. Edificare valori profondi è sicuramente un modo per distinguersi e capire con chi si vuole avere a che fare e chi no. Attenersi a dei sani valori a lungo andare paga sempre e rafforza il nostro brand.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...