Sulla perfezione e il miglioramento



Il miglioramento continuo è meglio della perfezione in ritardo.




Mark Twain


Ammetto, se ancora ci fosse chi non l'ha capito, che soffro di compulsione alla perfezione.

Curo molto i dettagli, nel tentativo di controllare e rendere tutto perfetto, godibile, armonico.

Ma poi mi accorgo che mi toglie troppo tempo e chi l'apprezza non lo dice (meno che mai chi mi copia di continuo ma ovviamente senza mai ringraziare - dovesse far ingrassare, sai mai).

Mentre chi vuole criticare si fa sempre sentire e urlando.
(un cliente insoddisfatto lo dirà a 11 conoscenti, chi è soddisfatto solo a uno/due...sapevate?)

Le critiche piovono sempre e comunque.
Soprattutto da parte di chi non migliora se stesso, trova sempre estremamente semplice e succulento accanirsi a criticare gli altri.

Perciò quest'aforisma mi piace un sacco.
Posso migliorare, anche se perfetta non lo sarò mai.
e poi...oggi ho avuto la mia dose di apprezzamento ed è bellissimo che ci sia chi si accorge della cura e delle idee e dell'attenzione e dell'accoglienza che ci metto.

Grazie G. Ma anche grazie E, C. M, F. e quanti meravigliosi mi sostengono ed apprezzano e pensandoci metterei un alfabeto di lettere.
Anche io a volte mi focalizzo sull'1% di critiche e mi scordo di godere del resto.

Successivo
« Prev Post
Precedente
Precedente »