Confronto

Il confronto produce l'inferiorità e la superiorità.

Quando non fai confronti, ogni inferiorità e ogni superiorità scompaiono.

In questo caso sei, esisti semplicemente.
Un piccolo cespuglio o un albero maestoso - non importa, sei te stesso.
Sei necessario. Un filo d'erba è necessario tanto quanto la stella più grande.
Senza quel filo d'erba, Dio sarebbe meno di ciò che è.
Il canto del cuculo è tanto necessario quanto un Buddha; il mondo sarebbe sminuito, sarebbe meno ricco, se questo cuculo scomparisse.
Guardati intorno. Ogni cosa è necessaria, e ogni cosa si completa con le altre. È un'unità organica: nessuno è superiore e nessuno è inferiore; nessuno è più in alto e nessuno è più in basso. Tutti sono incomparabilmente unici.


Osho The Sun Rises in the Evening Chapter 4


Commento:
Chi è che ti ha detto che il bambù è più bello della quercia, o che la quercia ha più valore del bambù? Pensi che la quercia voglia avere un tronco cavo come questo bambù?
O che il bambù sia invidioso perché la quercia è più grossa e le sue foglie cambiano colore in autunno?
L'idea stessa che i due alberi facciano un confronto fra loro sembra ridicola, eppure sembra che noi esseri umani troviamo questa abitudine estremamente difficile da spezzare.
Confrontati con quest'evidenza: ci sarà sempre qualcuno più bello, più capace, più forte, più intelligente, o apparentemente più felice di te.
E, d'altra parte, esisteranno sempre persone che sono "meno" di te, sotto tutti questi punti di vista.

La via per scoprire chi sei non passa per il confronto con gli altri, ma dal guardare per scoprire se stai realizzando le tue potenzialità nel modo migliore che conosci.
Successivo
« Prev Post
Precedente
Precedente »